Ronciglione News

Giornale Online

Attenzione sui tributi locali

Scritto da: admin - 10• dic•14

Nella seduta consigliare del 9 dicembre sono state presentate significative interrogazioni e mozioni del consigliere Duranti sui tributi locali . La sua presenza nella opposizione ci ha abituato ad ascoltare numerosi interventi attenti alla “ cosa” locale, alla vita quotidiana della nostra città , contributi ,i suoi,che per una “sorda” comunicazione tra amministratori ed amministrati spesso non raggiungono la popolazione, ma che rappresentano la garanzia della “macchina “ democratica, che funziona soltanto quando l’opposizione fa il proprio dovere. Il consigliere ha posto l’attenzione sui tributi locali l’introduzione dell’IMU sui terreni agricoli e il lievitare della tassa sui rifiuti.
La tariffa, si è argo¬mentato, è finalizzata a coprire i costi e non può andare oltre per esercitare ulteriori effetti disincentivanti, né per finanziare altre spese; le imposte devono poter essere modulate e manovrate al fine di perseguire gli obiettivi del territorio.
La scelta dei prelievi deve infatti tener conto che anche se vi è un’esi¬genza di gettito di fondo, va cercato un certo equilibrio tra l’effetto disincentivante, il valore delle aliquote, tra l’evoluzione nel tempo delle basi imponibili e le esigenze di spesa. Così la mozione di Duranti è riuscita a catalizzare la sensibilità del consiglio e tradursi in una posizione che impegna l’intero consiglio comunale per intervenire presso il governo onde evitare un’imposta retroattiva su tutto il 2014 penalizzante la nostra agricoltura e chiedendo di ripristinare le precedenti esenzioni.
Con la stessa intensità deve porsi l’interrogazione sulla Tassa sui rifiuti:se un cittadino avesse davanti a se il trend: 406392,19 nel 1998 , 736214,00 nel 2005, 1015.891,00 nel 2012, mentre vede crescerla ancora anziché scendere per l’affinamento della raccolta differenziata non può che schierarsi con sottolinea effetti disincentivanti di questa tassazione locale che vede applicate da anni le aliquote più alte d’Italia.

SMALTIMENTO_RIFIUTI
L’imposizione, in un momento di particolare sofferenza delle attività produttive, deve servire a valorizzare il territorio correggendo distorsioni e costi che sono ingiustificati.

A Ronciglione progetti condivisi per il Paese di Carnevale

Scritto da: admin - 10• dic•14

Nella sala consigliare del Comune di Ronciglione è stata avviata una serie di incontri in preparazione del Carnevale 2015. Sindaco, amministrazione e Pro Loco, uniti per lo sviluppo della cittadina, si sono raccolti attorno alle più di 60 associazioni locali per mettere a punto quello che è l’evento più importante di Ronciglione, il Carnevale. A tutti è stato chiesto di “fare sistema” attorno alla manifestazione che ha reso famosa la cittadina in Italia, certamente un patrimonio di tradizione e cultura che può offrire ancora molto a tutti.
In un quadro unitario, comporre tante idee e risorse non è opera facile, per questo occorre un collante, una riflessione, un investimento che nel tempo ribadisca le potenzialità e il valore del Carnevale storico di Ronciglione che senza timore può essere definito di “classe A”.
La Pro Loco ha invitato a valorizzare i contributi importanti dei giovani, dei creativi, di ogni cittadino che costituisce – da sempre – l’anima del Carnevale, coordinandoli, magari attraverso una mirata direzione artistica, in un tutto unitario.
Su quale direttrice muoversi, dunque? Basterebbe guardare una bibliografia e dalla produzione culturale del passato avremmo la strada spianata con suggerimenti e indicazioni da parte di studiosi di altissimo pregio. Pensiamo, ad esempio, a “Il Paese di Carnevale“, proprio dedicato a Ronciglione da Luciano Mariti, nostro concittadino e professore emerito di Storia dello spettacolo all’Università della Sapienza di Roma. O anche i contributi di Boldrini e Bellatreccia : “… il modello formale è il Carnevale romano rinascimentale e barocco. Il suono del campanone che annuncia la festa, la consegna delle chiavi del paese a Re Carnevale, le corse dei barberi, il saltarello, i carri allegorici, il rituale della morte di Carnevale con la smoccolata finale”… Sintesi illuminante di un percorso di momenti, tutti coordinati e mirati ad un perseguimento condiviso e in cui tutti si possano riconoscere come attivi protagonisti.
L’antico significato si è poi arricchito nel tempo e l’incoronazione di re Carnevale, accompagnato da soldati e ufficiali, è stata svolta dagli Ussari, e ancora oggi , quasi in un gioco di ruoli, gli ufficiali dei carabinieri sono cornice all’evento, senza accorgersi che nel loro ruolo istituzionale di tutela dell’ordine, c’è il valore simbolico del rituale della festa.
E allora quale potrà essere oggi il senso e il valore del carnevale? Molti studi sulla cultura popolare hanno prodotto risultati apprezzabili quando hanno individuato legami seri ed attivi con le culture emergenti; la cultura non è una, eterna e indivisibile, ma è frutto della creatività umana ed ecco, quindi, che noi tutti dovremmo passare dall’essere semplici “consumatori” di cultura a “produttori” di cultura, poiché conosciamo il valore del nostro Carnevale; dovremmo dare ai giovani la possibilità di farlo rivivere, con le eventuali moderne “contaminazioni”, come già accaduto – ad esempio – per il Carnevale della Notte che li ha visti protagonisti nel progettarlo e nel viverlo.
Questo percorso non può non affascinare il nostro sindaco Giovagnoli che, inaugurando le manifestazioni del Cubo Festival ha dichiarato: “Stiamo spendendo tantissime energie nella cultura, un paese che non investe nella cultura è un paese senza futuro”.
Solo insieme dunque, Pro Loco, Amministrazione, Associazioni saranno in grado di superare anche le difficoltà che potranno presentarsi, risolverle e dare risposte; riusciranno a valorizzare quel grande patrimonio culturale che già possiedono, senza consumare occasionalmente risorse e cultura ma partendo dal vissuto, dalla memoria collettiva, salvare la tradizione e renderla cultura nuova.
nave

Agosto Ronciglione e’ un Carnival di manifestazioni

Scritto da: admin - 26• ago•14

unnamed

Ad agosto Ronciglione e’ un Carnival di manifestazioni

 

Con Agosto arriva finalmente l’estate  e  il turista che  trova a Ronciglione tanti diversi  momenti di festa, come se fosse esploso, assieme al caldo, il tradizionale spirito del carnevale.

Nasi rossi, gruppi mascherati, “AFD città di Ronciglione” privati , coordinati dalla Proloco hanno dato vita ieri ad una festa in piazza : maschere, cena , giochi, beneficenza e  il ricavato della festa, dove si è’ mangiato con euro 2.50, e’ stato un gesto di  beneficenza a cuore di mamma.

Il giorno dopo “musica schopping prodotti a Km 0”  in città, mentre al Lago si svolgeva l’osservazione del cielo a Riva Fiorita, e poco più avanti in altro ristorante  la festa  e la cena si chiudevano con “garbati fuochi d’artificio”. I protagonisti hanno capito l’importanza del rispetto degli altri  e terminata l’ora concessa dall’ordinanza,  chiuse le amplificazioni sono rimasti in piazza o per le vie in serena e discreta  festa fin oltre le due di notte.

Cosa sta cambiando? Dopo alcune riunioni  e interventi del presidente della proloco con associazioni e  responsabile comunale di queste manifestazioni Troncarelli , si è iniziato a programmare assieme gli eventi: dai piccoli, alle feste del Patrono  e quasi per magia, questo clima cambiato di accordo si è trasfuso tra associazioni  e privati; ognuno Suor Mariangela , Cuore di mamma,Ussari, Taverna del pescatore, Unicorni, Riva Fiorita, Spice Girls di Daria Giomma con la Pizzica, S.Lucia…  e l’elenco, me ne scuso, dovrebbe esser più lungo dell’articolo ha iniziato a dare il meglio di se. Cosa deve ancora migliorare ? Dobbiamo finalmente credere  nelle potenzialità di una cittadina  che ha più di 60 associazioni, che sa produrre eventi diversi dall’enogastronomico, al Jezz, dall’osservazione del cielo al carnevale , dal palio delle barche, al gioco storico unico al mondo della corsa dei barberi. Certo, questi eventi belli, positivi  non devono più esser lasciati a se stessi, quasi fossero dei cavalli senza fantino, la sinergia trovata  assessore comunale –  Proloco ha ormai prodotto la convinzione  che insieme  si trova chi può mettere al canapo i cavalli, chi deve dare la busta, e così far partire il turismo  con le potenzialità Ronciglionesi. Certo possiamo migliorare ancora, non dovremo più partire sempre da zero,troveremo una Proloco che saprà offrire internet al turista e assistenza per presentare allo sportello unico le manifestazioni ottenendo le dovute autorizzazioni amministrative; come assieme dovremo costruire un calendario delle manifestazioni di tutta la città, mentre  da parte dell’amministrazione una disponibilità affinchè laddove  ci fosse un errore, gli stessi vigili, l’ufficio tecnico intervengano prontamente a supportare chi lavora per la nostra cittadina; non si dovrà più ogni volta ripartire da problemi come i disegni la planimetria di un palco, perché dovremo identificare  e aver pronte “le carte” per l’utilizzo delle nostre piazze, così come finalmente abbiamo un regolamento per chi fa vivere un clima di festa : le bancarelle. Anche questi problemi organizzativi affrontati in sinergia con uno spirito comune potranno far risparmiare energie e soldi senza che, per poter dare 800 euro di beneficienza, occorrano 600 euro di spese organizzative. Questo la città l’ha capito e si attende trasparenza e aiuto da Pro loco e Comune, l’uno e l’altro dovranno presentarsi per aiutare chi fa vivere la città, non più come il signor no ,  ma così come è la loro  funzione , non un vigile, un ostacolo,  ma  solo un servizio agli amministrati.

Grazie a tutti i ronciglionesi  e iniziamo a camminare assieme.

Il lago di vico:una grande risorsa per Ronciglione: Prima edizione della fiera di VICO

Scritto da: admin - 29• mar•14

Sono le idee a darci innovazione e  opportunità : intervista ad un creativo Marco Petruccelli

 

pesca3_n  

 

 

 

il lago la pesca  e una gara  il palio delle barche? Perchè?

Intanto mi presento, sono Marco Petruccelli, presidente dell’associazione Vico Spinning Club. La nostra associazione recita nel proprio logo le tre parole “pescaturismo ambiente natura” è su questi tre argomenti che nascono tutte le nostre iniziative. Il lago di Vico per ogni Ronciglionese è qualcosa di intimo di estremamente prezioso, noi siamo pescatori e viviamo il lago in maniera intensa da questo ne nasce una forma di rispetto che ci porta a volerne valorizzare le risorse e ad investire su di esso in quanto bene primario. La leggenda di Vico narra di una città sommersa e il palio delle barche è una “giostra” dal sapore medievale che vuole rendere omaggio alla storia portando i contradaioli ad ambire alla “sovranità delle acque” un discorso di affetto e di senso di appartenenza che avvicina fortemente la popolazione al lago con l’intento di coltivare ulteriormente la passione e il rispetto per questo stupendo sito naturale.

lucie riflessi

i remi i rumori dell’acqua sono ancora possibili in una era dove si va solo a motore? E’ proprio questa la chiave di tutto…la mentalità di fare un “passo indietro” per farne dieci in avanti. Remare, confrontarsi con gli elementi senza trucchi, senza agevolazioni, avere come nemico o come alleato il vento, trarre energia dall’incitamento dei contradaioli, affrontare la natura ad “armi pari”. Questi sono alcuni degli aspetti che contraddistinguono questo Palio. Il lago è vivo è un ambiente pieno di energia e affrontarlo con rispetto è una dura prova che restituisce necessariamente una serie di valori e di sensazioni che meritano di essere riscoperte e sono sicuro che tutto questo possa farci solo bene, possa riavvicinarci a quello che siamo…Bimbi_alla_pesca

quanti sono in un’equipaggio ? e un singolo può partecipare? Allora, il Palio si assegna attraverso una gara in imbarcazioni da due più il timoniere, il classico “Due con”. Gli equipaggi sono composti da atleti della disciplina che vengono assegnati a sorte alle contrade, un po quello che succede a Siena con i cavalli. Sarà la sorte ad affidare ad ogni contrada gli atleti più o meno forti.

barche_al_lago

La pesca , la barca  sono momenti individuali o raccontare gareggiare  vincere prepararsi hanno bisogno di un gruppo? Pescare per quello che mi riguarda è una disciplina non uno sport…io ne preferisco di gran lunga l’aspetto più personale, sono particolarmente attivo per quanto riguarda la promozione delle attività sociali ma appena posso corro a farmi una pescata da solo, non c’è niente di meglio.. Anche le nostre “gare” se così si possono chiamare sono più che altro dei raduni ai quali partecipano i nostri soci. L’aspetto principale ed indiscusso non è quello di vincere o di competere in maniera forsennata. La pesca per noi di Vico Spinning è contatto con la natura, aggregazione sociale, vita all’aria aperta. C’è anche l’aspetto tecnico come in ogni cosa ma non si affianca minimamente alla ricerca del tempo di qualità che resta l’obbiettivo primario.

BSG_0275

Come vede la gente un’associazione di pescatori? Bhè…sinceramente non saprei, noi facciamo proposte, organizziamo iniziative, abbiamo una sede sociale nel centro storico di Ronciglione e posso dire che molti “non pescatori” si sono avvicinati a noi in quanto all’interno della sede “la Locanda del Pescatore” c’è sempre un’atmosfera piacevole e si trascorrono dei bei momenti in compagnia. Siamo aperti ad ogni dialogo ed è un grande piacere poter condividere la nostra realtà con chiunque ne abbia voglia.

arcobaleno

cosa si propone un’associazione di pescatori? I nostri obbiettivi da sempre sono la pescaturismo a Vico, i viaggi di pesca nel mondo, i gemellaggi culturali con realtà simili alla nostra e il rilancio del turismo al lago di Vico attraverso attività che rispettino e valorizzino le risorse ambientali e naturali.

BSG_0273

Una fiera in questo settore  è una novità?   può portare  turismo ? come comunicare e far conoscere l’evento?? Si è assolutamente una novità, non era mai stata fatta una fiera che mettesse insieme la pesca, lo sviluppo turistico e la valorizzazione del Lago. A mio avviso sarà un buon incentivo allo sviluppo turistico in quanto è una manifestazione che nasce per dare valore a risorse importanti che fanno parte della cultura e della tradizione del nostro popolo. La comunicazione oggi è pressochè affidata ai social, tutto il mondo interagisce tramite internet ed è fondamentale che questo modus arrivi in maniera snella anche al servizio di quanto stiamo trattando. Per farsi apprezzare è necessario farsi conoscere…e allora facciamoci conoscere, offriamo il meglio che abbiamo, dimostriamo che vogliamo e sappiamo lavorare bene, i mezzi ci sono e la voglia pure.

ronciglione 104

Che si prova  in barca sul più alto lago vulcanico d’europa  in un parco naturale? Nelle mattine estive quando sei in acqua e lentamente intorno a te si sveglia l’ecosistema del lago segui in silenzio i primi raggi di sole che filtrano sull’acqua e accendono la vita di un nuovo giorno. Le tinche iniziano a bollare, gli uccelli iniziano a cantare. Tutto inizia…di nuovo…e ogni volta hai la sensazione che anche tu stai ricominciando a vivere. La natura riesce sempre a rapirti, ha facoltà di spegnere tutti i pensieri, si lascia semplicemente vivere e nello stesso tempo ti regala nuova vita…non c’è bellezza più grande ed autentica della natura. I suoni, gli odori, i colori…ogni cosa è semplicemente perfetta. E’ per questo che non ne posso fare a meno.

ronciglione_lago

 

in bocca alla balena!

Ronciglione deve credere nelle sue bellezze

Scritto da: admin - 27• mar•14

Ronciglione conserva angoli di singolare bellezza capaci di grande attrazione turistica.

Se il visitatore sorvolasse la cittadina la scoprirebbe immersain paesaggi naturali , nel verde tra le forre .  L’aggregato urbano  si svolge in lunghezza e quasi su tre vie parallele mostra il volto medievale  attorniato da una forra di singolare bellezza  a destra  e a sinistra la citta barocca . Tre percorsi che possono ognuno attrarre il visitatore ma insieme organizzare momenti di vivibilità,percorsi naturalistici di ineguagliabile bellezza.

Il tempo , l’incuria in parte ha trascurato queste bellezze, in parte ce le ha consegnate integre  ai piedi del lago vulcanico più alto d’europa.

Come non valorizzare tante opportunità?

Forra_ronciglione

 

Lo studio di fattibilità sulla città di Ronciglione fatto dalla Sapienza  è certamente presente nel progetto integrato di accessibilità’ al centro
storico, riqualificazione e valorizzazione del percorso della via francigena presentato a febbraio del 2011 -assessore Duranti -poi il lavoro è stato saggiamente passato alla nuova amministrazione e con deliberazione G.C. n. 258 del 06.11.2012 è stato approvato il progetto preliminare; e con deliberazione G.C. n. 102 del 05.06.2013 è stato approvato il progetto esecutivo per il costo complessivo di Euro 997.897,70.

L’opera sistemata l’areaimmediatamente sottostante la provvidenza, permetterà di accedere e proseguire nella valorizzazione  della forra stupenda per cui passava l’accesso a Ronciglione nel rinascimento.Un paesaggio unico che potrà permettere passeggiate e manifestazioni di ogni genere dallo sport alla cultura al concerto  alla fiera . Una vera perla per la cittadina e la sua vocazione turistica.

L’insieme di tale opere è stato pensato come volto al recupero dell’uso anche pedonale di un ‘area trascurata, le cui potenzialità ubicazionali, ambientali e storiche,ne fanno invece un punto nodale che può tornare ad essere a pieno titolo, fulcro di interesse urbano. Ciò anche nell’auspicata ipotesi di un insieme coordinato di future strategie politiche che migliorino la qualità e i servizi cittadini offerti non solo ai residenti, ma anche al turista occasionale o a quello appassionato che torna nel week-end o nella bella stagione, per godere di quel ricco patrimonio di bellezze che la zona dei monti Cimini e del lago di Vico, regala a chi lo sappia scoprire ed apprezzare.

 

 

nuovo articolo

Scritto da: admin - 21• ott•13

articolo di prova

riprova

Scritto da: admin - 20• ott•13

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nam eget tempus mi, dignissim volutpat tellus. Quisque in fringilla odio. Cras gravida ullamcorper venenatis. Maecenas sagittis sit amet tellus in tincidunt. Sed est nisl, sagittis nec sem nec, tincidunt volutpat elit. Aliquam ultricies pretium nunc vitae commodo. Quisque leo lacus, ornare a imperdiet nec, ornare vel augue. Nunc in lacinia metus. Curabitur iaculis molestie volutpat. Suspendisse potenti. Morbi et diam ut odio pharetra mattis a id velit.

Suspendisse ullamcorper ligula dictum, semper massa ac, lobortis turpis. Vivamus magna nisl, laoreet ut magna at, tincidunt porta quam. Sed ac velit sed leo lobortis fringilla. Suspendisse potenti. Quisque vehicula sed velit non viverra. Maecenas in libero nisl. Mauris commodo id nunc ut lobortis.

Nunc eleifend turpis ac nisi tincidunt, sit amet mollis dui sagittis. Phasellus hendrerit gravida erat in varius. Pellentesque et posuere nisi. Donec porttitor nunc ut diam mollis, ac gravida ligula faucibus. Ut auctor, orci aliquet tincidunt venenatis, velit lorem tincidunt libero, et mattis elit nunc sit amet dolor. Quisque dapibus mi ut sapien volutpat, a accumsan erat eleifend. Vivamus sapien ligula, fermentum eget nulla et, consectetur malesuada eros. Curabitur est elit, vulputate sed tortor rutrum, pulvinar mattis lorem. Ut eget nibh hendrerit, imperdiet mauris vitae, fringilla felis. Etiam viverra faucibus est, in semper risus pretium sit amet. Morbi in nisl placerat, aliquam mi vel, rutrum nulla.

Vestibulum ante ipsum primis in faucibus orci luctus et ultrices posuere cubilia Curae; Proin sed tortor sit amet lectus pulvinar volutpat. Donec mollis non erat nec ornare. Suspendisse potenti. Maecenas ultrices, ligula id sodales egestas, magna mi elementum lectus, ut porta tortor lectus et magna. Aliquam lobortis, orci sagittis scelerisque porta, dui tellus facilisis arcu, tincidunt fringilla augue velit eget turpis. Nam tincidunt luctus iaculis. Maecenas eros erat, condimentum in sapien vitae, rutrum tempus dui. Integer mattis auctor dui, quis pellentesque augue euismod nec. Phasellus sollicitudin dui sit amet rutrum tincidunt. Aenean pellentesque felis sit amet dolor congue sodales. Morbi sollicitudin odio id elit elementum, sit amet euismod nisl iaculis. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Mauris pharetra posuere cursus.

prova

Scritto da: admin - 20• ott•13

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nam eget tempus mi, dignissim volutpat tellus. Quisque in fringilla odio. Cras gravida ullamcorper venenatis. Maecenas sagittis sit amet tellus in tincidunt. Sed est nisl, sagittis nec sem nec, tincidunt volutpat elit. Aliquam ultricies pretium nunc vitae commodo. Quisque leo lacus, ornare a imperdiet nec, ornare vel augue. Nunc in lacinia metus. Curabitur iaculis molestie volutpat. Suspendisse potenti. Morbi et diam ut odio pharetra mattis a id velit.

Suspendisse ullamcorper ligula dictum, semper massa ac, lobortis turpis. Vivamus magna nisl, laoreet ut magna at, tincidunt porta quam. Sed ac velit sed leo lobortis fringilla. Suspendisse potenti. Quisque vehicula sed velit non viverra. Maecenas in libero nisl. Mauris commodo id nunc ut lobortis.

Nunc eleifend turpis ac nisi tincidunt, sit amet mollis dui sagittis. Phasellus hendrerit gravida erat in varius. Pellentesque et posuere nisi. Donec porttitor nunc ut diam mollis, ac gravida ligula faucibus. Ut auctor, orci aliquet tincidunt venenatis, velit lorem tincidunt libero, et mattis elit nunc sit amet dolor. Quisque dapibus mi ut sapien volutpat, a accumsan erat eleifend. Vivamus sapien ligula, fermentum eget nulla et, consectetur malesuada eros. Curabitur est elit, vulputate sed tortor rutrum, pulvinar mattis lorem. Ut eget nibh hendrerit, imperdiet mauris vitae, fringilla felis. Etiam viverra faucibus est, in semper risus pretium sit amet. Morbi in nisl placerat, aliquam mi vel, rutrum nulla.

Vestibulum ante ipsum primis in faucibus orci luctus et ultrices posuere cubilia Curae; Proin sed tortor sit amet lectus pulvinar volutpat. Donec mollis non erat nec ornare. Suspendisse potenti. Maecenas ultrices, ligula id sodales egestas, magna mi elementum lectus, ut porta tortor lectus et magna. Aliquam lobortis, orci sagittis scelerisque porta, dui tellus facilisis arcu, tincidunt fringilla augue velit eget turpis. Nam tincidunt luctus iaculis. Maecenas eros erat, condimentum in sapien vitae, rutrum tempus dui. Integer mattis auctor dui, quis pellentesque augue euismod nec. Phasellus sollicitudin dui sit amet rutrum tincidunt. Aenean pellentesque felis sit amet dolor congue sodales. Morbi sollicitudin odio id elit elementum, sit amet euismod nisl iaculis. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Mauris pharetra posuere cursus.

Hello world!

Scritto da: admin - 17• ott•13

Welcome to WordPress. This is your first post. Edit or delete it, then start blogging!